Chatbot Facebook italiano: panoramica completa

Stai cercando un chatbot Facebook italiano e non sai bene a quale servizio rivolgerti? Non ti preoccupare, ci sono io apposta. Infatti in questo articolo andremo a vedere esattamente che cos’è un chatbot, a cosa serve, come crearne uno e quale servizio utilizzare. Molte volte infatti si ha la necessità di automatizzare alcuni processi d’impresa che risultano essere meccanici, come ad esempio quello di rispondere a domande comuni. Le domande possono riguardare informazioni sui servizi che offriamo o sui nostri prodotti. Le persone quindi giustamente, volendo avere delle informazioni in più sulla nostra azienda, quello che fanno è scriverci sulla pagina Facebook. Nel momento in cui riceviamo una decina di messaggi al giorno, la questione è gestibile manualmente. Ma cosa succede nel momento in cui riceviamo centinaia o in alcuni casi migliaia di richieste al giorno? Bisognerebbe mettere almeno 10 persone che stanno lì a rispondere alle richieste degli utenti. Questo ovviamente non è possibile sia per ovvie ragioni di costi che per ragioni di praticità. Infatti quello che in questo caso bisogna fare è affidarsi ad un chatbot. Nello specifico ad un chatbot Facebook italiano. Il compito di questo chatbot sarà quindi quello di gestire le richieste degli utenti per noi, attraverso un percorso logico e guidato al solo fine di riuscire a rispondere alle domande degli utenti. Infatti la maggior parte delle volte arrivano delle domande del tipo:

a che ora aprite?

questo prodotto è ancora in vendita?

quanto costa questo servizio? ecc, ecc.

Quindi al posto di mettere una persona a rispondere in maniera meccanica a tutte le richieste, utilizziamo un chatbot, il quale sarà il nostro impiegato ad h24.

Però non finisce qui, io voglio darti esattamente la definizione del chatbot e riportarti alcuni esempi, quindi nel prossimo paragrafo andremo a vedere che cos’è un chatbot?

Che cos’è un chatbot?

che cos'è un chatbot

Wikipedia, per chatbot riporta che:

Chat botchatbot o chatterbot, è un software progettato per simulare una conversazione con un essere umano. Lo scopo principale di questi software è quello di simulare un comportamento umano e sono a volte definiti anche agenti intelligenti e vengono usati per vari scopi come la guida in linea, per rispondere alle FAQ degli utenti che accedono a un sito; alcuni utilizzano sofisticati sistemi di elaborazione del linguaggio naturale, ma molti si limitano a eseguire la scansione delle parole chiave nella finestra di input e fornire una risposta con le parole chiave più corrispondenti.
Il termine “chatterbot” è stato coniato da Michael Mauldin (Creatore del ChatBot Verbot) nel 1994 per descrivere questi programmi di conversazione.

Quindi il chatbot corrisponde appunto in un bot, cioè un programma che ha lo scopo di interagire con un altro utente reale attraverso una procedura guidata. Infatti solitamente vengono poste delle domande all’utente che seguono un percorso logico. In pratica in base a ciò che risponde l’utente, il bot si comporterà di conseguenza. Essendo appunto intelligenza artificiale, è progettato per fornire risposte utili agli utenti con cui entra in contatto.

A cosa serve un chatbot?

Come abbiamo avuto modo di vedere nell’introduzione di questo articolo, un chatbot serve essenzialmente a risparmiare del lavoro da fare. Nel momento in cui ricevi molti messaggi sulla tua pagina di Facebook, gestirli manualmente sarebbe un inferno. Dovresti creare una sorta di lista d’attesa dove le persone si prenotano per poter parlare con te. Ma siccome questo su Facebook non è possibile, in quanto i messaggi arrivano tutti insieme, allora bisogna far si che questi messaggi vengano gestiti in maniera intelligente. Infatti nel momento in cui hai un’attività o un brand che si rispetti, quello di rispondere ai clienti o ai potenziali clienti è cosa buona e giusta. Quindi scordati di lasciare gli utenti senza risposta, hai solamente bisogno di una mano, hai bisogno di un chatbot.

Come creare un chatbot

Ovviamente, a meno che tu non sia un programmatore informatico e sappia quindi in che modo devi creare un bot da zero, la cosa che ti conviene fare è quella di affidarti ad un servizio che ti permette di progettarne in quantità. Un esempio di sito web, o piattaforma che dir si voglia, specializzata nella creazione di chatbot è Manychat.

Manychat è un tool di messanger marketing specializzato nella creazione di bot per messenger.

Per creare un bot come prima cosa devi registrarti sul sito ufficiale di Manychat

registrati su manychat

A questo punto, una volta che ti sarai registrato dovrai scegliere un servizio che vuoi automatizzare tra quelli proposti

collega messenger

a questo punto scelgo a titolo di esempio: Facebook Messenger. Successivamente andrò a collegare la mia pagina Facebook ed il gioco è fatto.

collega manyhat alla pagina

dopo aver collegato la pagina, dovrai rispondere ad alcune domande sulla tua attività. Una volta finito ti troverai all’interno di questa nuova schermata

collega facebook alla pagina

dopodiché recati su automazione e scegli un flusso di lavoro, ad esempio io ho scelto il messaggio di benvenuto

flusso di lavoro

arrivati a questo punto non resta che settarlo e in automatico sarà disponibile all’interno della chat della pagina collegata, fantastico no?

Ovviamente puoi fare questo lavoro anche per Whatsapp, Telegram e Instagram.

Pro e contro dei chatbot

I chatbot sono indubbiamente degli strumenti molto utili per i possessori di pagine Facebook ed Instagram, in quanto toglie loro del lavoro da fare. Allo stesso tempo però potrebbe infastidire l’utente in quanto nel momento in cui fa una domanda fuori dalla logica del bot, quest’ultimo risponde in maniera sbagliata, facendo innervosire l’utente. Quindi è importante usare i bot con discrezione, in quanto non devono in alcun modo sostituire l’operato umano, ma piuttosto devono fungere da aiutanti, a completamento della strategia di marketing. Quindi assicurati che ci sia sempre almeno una persona a supervisionare il bot, in modo che se l’utente fa delle domande strane oppure fuorvianti, ci sia sempre qualcuno che sia pronto a rispondergli.

Considerazioni personali sui chatbot Facebook italiano

Dal mio punto di vista, i chatbot Facebook italiano sono delle soluzioni all’avanguardia per poter gestire la mole di lavoro che si forma dietro ad un profilo social. Allo stesso tempo però non bisogna abusarne, in quanto ne a Facebook ne a Instagram piacciono i bot. Quindi bisogna cercare di mantenere sempre un certo tipo di equilibrio tra l’utilizzo di intelligenza artificiale e la presenza di persone che siano reali. Il mio parere è che è giusto utilizzare i bot, a patto che non se ne faccia un abuso e che il bot stesso non vada a sostituire per intero tutto il team d’assistenza.

Conclusioni sui chatbot Facebook italiano

In questo articolo abbiamo parlato dei chatbot Facebook italiano: che cosa sono e come crearli. Ti lascio inoltre allegati alcuni articoli di approfondimento, nel caso tu volessi saperne di più:

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttps://lorenzomariani.site
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui