Come crescere su youtube: [ Tutti i segreti ]

1
60

Scommetto che hai da poco aperto un nuovo canale Youtube e ti stai chiedendo: ” come crescere su Youtube ? ” Ecco sappi che capiti nel posto giusto, sia perché sto cercando di diventare youtuber anchio, sia perché ho studiato tantissimo in merito a quest’argomento. Quindi non perderti d’animo se ancora non sei riuscito a scoprire come crescere su Youtube perché al termine del mio articolo non ci saranno più segreti per te!

Quindi iniziamo subito con il mio mega articolo!

Youtube: introduzione

Come tutti sappiamo, Youtube, proprietà di Google.Inc è una piattaforma per caricare video a livello mondiale. Infatti al suo interno sono contenuti miliardi di video su qualsiasi argomento di questo mondo. Ci sono infatti canali che parlano di cucina, altri di motori, altri di sport. Insomma c’è veramente un po’ di tutto, forse, un po’ troppo.

Quindi se vogliamo affermarci come Youtuber, quello che dobbiamo fare è scegliere quale nicchia colpire e creare dei contenuti ad hoc, strutturati per un pubblico ben definito.

Nei prossimi paragrafi vedremo tutto quanto nel dettaglio, quindi iniziamo!

Considerazioni prima di iniziare

Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo voglio che tu sappia che Youtube non è adatto a tutti. O meglio, fare lo youtuber non è per tutti. Infatti, nel momento in cui decidi di iniziare questa carriera sappi che dovrai fare i conti con non pochi problemi, tra cui:

  • Poche visualizzazioni
  • pochi iscritti
  • problemi di editing
  • problemi di scrittura del video
  • problemi di attrezzattura

e chi più ne ha più ne metta, ma questo forse lo sai già. Molto probabilmente è il motivo che ti ha portato a leggere il mio articolo.

Quindi la domanda vien da sé: come bisogna prepararsi al meglio? Lo scopriamo nel prossimo paragrafo!

Come crescere su Youtube: consigli

crescere su Youtube: consigli

Per crescere su Youtube hai bisogno di un’insieme di cose, chiamale se vuoi strategie che sono imprescindibili dal loro utilizzo. Questo significa che ogni qual volta dimenticherai di utilizzare una o più tecniche ti si rivolgerà contro. Quindi quello che devi fare è stare bene attento/a a quanto sto per dirti. Infatti sono in procinto di rivelarti tutti i segreti e le tecniche più raffinate per avere successo su questa piattaforma. Probabilmente dovrei far pagare queste informazioni, ma visto che le ho trovate gratis in rete, allora le condivido con tutti. Non sono il tipo di persona che farebbe pagare per queste cose. Te lo dico solamente in modo che tu sappia che hanno un valore, tutto qui. Bene, detto questo iniziamo subito!

1. Imposta al meglio il tuo canale Youtube

Questo significa che come minimo dovrai avere:

  • un logo
  • una copertina
  • una descrizione

Queste sono le cose minime che devi avere e fare al fine di iniziare con il piede giusto su Youtube. Nessuno si iscriverebbe ad un canale che non ha un’immagine di sé stesso. D’altra parte queste sono proprio le basi della comunicazione, pertanto sono imprescindibili.

2. Crea i tuoi video targhettizzando una singola parola chiave

Non è una novità che su Youtube, come su Google, vale il discorso SEO. Cioè il search engine optimization. Quindi l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca. Questo significa che nel titolo del video, come sui tag, la descrizione, ecc. tratterai un solo argomento per video.

Se ad esempio il tuo è un canale di cucina, nello stesso video non farai vedere come si fa la pasta, la pizza e la torta in un unico video. Bensì farai 3 video distinti e separati, ognuno con il suo titolo preciso. Questo ti assicura che il tuo video vada a competere per una singola parola chiave e non per un paniere di parole. Infatti nel momento in cui non sei specifico il tuo video si perderà in mezzo agli altri e nessuno mai lo guarderà.

3. Uno sguardo all’editing

Dal mio punto di vista l’editing video è importante, ma non fondamentale. Tutto dipende da quale messaggio vuoi trasmettere. Ci sono infatti canali che hanno successo semplicemente registrando il video con il telefono, mettendolo in rete. Altri canali invece hanno successo solamente grazie all’editing minuzioso che viene fatto. Quello che conta ad ogni modo è il messaggio che trasmetti e quante persone sono disposte a dedicare il loro tempo al suo ascolto. Quindi presta parecchia attenzione al tipo di canale che hai e cerca di capire cosa la gente vuole. Così facendo sarai sicuro di portare sul mercato il miglior video che tu possa mai creare. Che l’editing non sia fondamentale però non significa che puoi mettere dei video sgranati. La qualità dell’audio e del video devono sempre essere perfette, l’unica cosa su cui puoi risparmiare tempo e risorse è il montaggio di effetti e quant’altro, ove non è sia necessario.

4. Definisci la tua nicchia

Il tuo canale non deve e non può in alcun modo essere generalista. Questo significa che dovrai scegliere un macro argomento, come ad esempio la cucina e sviscerarlo in sotto argomenti, come ad esempio le ricette. Non puoi sullo stesso canale parlare di cucina e poi di tennis. Capisci che metteresti in difficoltà lo spettatore in quanto non capirebbe realmente chi sei. Questo quindi deve essere uno dei primi passi da compiere all’interno della piattaforma.

5. Call to action

Nei tuoi video dovrebbero, anzi, devono essere sempre presenti degli inviti all’azione. Questo significa che dovrai inserire delle animazioni oppure dire a voce di mettere like ed iscriversi al canale. Le persone solitamente hanno bisogno di una guida che gli indichi quale sia la strada giusta, la cosa migliore da fare. Quindi il tuo compito è indicargliela tramite delle call to action. Per capire come crescere su Youtube hai bisogno di molte strategie e questa è una di quelle.

6. Interagisci con la community

Se ti capita di ricevere un commento sotto al video, non esitare a rispondere! Le persone sono contente quando dedichi loro delle attenzioni, quindi non tradire la fiducia dei tuoi utenti. Specialmente se una persona commenta un tuo video per la prima volta, sarà ben felice di ottenere una risposta. A me è capitato di ricevere un messaggio su Instagram dopo aver fatto un video riguardo Docsity. Beh rispondere oltre che essere il minimo era proprio dovuto, l’ho apprezzato davvero tanto!

7. Pubblicizza il tuo canale

Devi assolutamente pubblicizzare il tuo canale sia in chiave organica che a pagamento. Questo significa che dovrai creare delle sponsorizzate Google e Facebook per far conoscere il tuo canale. Allo stesso tempo ciò che puoi fare è pubblicizzarlo in maniera gratuita tramite i tuoi profili social. Quante più persone possibili devono essere al corrente della tua nuova attività!

Tool indispensabili per crescere su Youtube

Tool indispensabili per crescere su Youtube

I consigli e le strategie che ti ho dato qua sopra sono solamente una parte della nostra manovra. Infatti quelle consistono in strategie che devi fare da lato utente, cioè nella pratica con i tuoi video. Diciamo che corrispondo alle fondamenta della casa. Ora invece voglio parlarti di tutti quei consigli che riguardano tool utili, al fine di crescere su Youtube. Quindi ecco qui la mia lista!

1. VidIQ

VidIQ è un’estensione per il browser di Chrome e Safari che svolge molte funzionalità, nello specifico abbiamo:

  • Idee per le parole chiave: questa funzione ti permette di raccogliere nuove idee al fine di creare dei contenuti. Talvolta capita infatti che siamo a corto di idee. Ma con questa opzione sarà praticamente impossibile in quanto ci aiuterà a trovare sempre dei nuovi contenuti da pubblicare.
  • ricerca delle parole chiave: quando decidi di targhettizzare una parola chiave tramite un video hai bisogno di conoscere alcuni parametri, come ad esempio il volume di ricerca e la difficoltà. Tramite VidIQ questo sarà possibile in un batter d’occhio!
  • studio della concorrenza: questo strumento, come dice il nome stesso, serve a studiare tutte le mosse della tua concorrenza. Infatti per forza di cose ci saranno altri canali che tratteranno il tuo stesso argomento. Quello che devi fare quindi è spiarli e capire dove hai margine di manovra.
  • generazione di miniature: è semplicemente una funzione di VidIQ che ti permette di creare delle miniature fantastiche per i tuoi video.
  • statistiche del canale: con questa funzione potrai scoprire tutte le statistiche del tuo canale, è molto simile a Youtube studio o meglio, lo va a completare.

Questo strumento ha sia una versione gratuita che dei pacchetti a pagamento. Io ti consiglio di iniziare gratis per poi vedere se hai veramente bisogno di altri strumenti più avanzati per riuscire a capire come crescere su Youtube.

2. Tubebuddy

Riguardo a Tubebuddy non mi dilungherò troppo in quanto ho già creato un articolo nello specifico che ne parla in tutti i suoi dettagli.

Lo trovi qui. Ti basta sapere che è uno strumento utilissimo al fine di scoprire informazioni sul volume di ricerca e la difficoltà di una determinata keyword. Io lo uso molto spesso per il mio canale in quanto insieme a VidIQ lo considero uno strumento indispensabile.

Tempistiche per aumentare gli iscritti

Tempistiche per aumentare gli iscritti

Intendo inoltre rivelarti non solo come crescere su Youtube, ma anche quanto tempo ci vuole per poterlo fare. Quindi ecco qui una serie di domande a botta e risposta.

Quanti video per fare 1000 iscritti

Hai bisogno di 150 video.

Quanti video per fare 10000 iscritti

Hai bisogno di 450 video

Quanti video per fare 100000 iscritti

Hai bisogno di 1200 video

Approfondimenti sul numero di iscritti

Ovviamente queste sono solamente delle medie statistiche che prendono in considerazione tutte le metriche dei canali Youtube. Infatti è possibile che tu ci metta di meno o di più, dipende da quanto sei abile nel raccogliere iscritti

Youtube la mia esperienza

Anche io ho il mio canale Youtube. Infatti per pura sfida personale ho deciso di aprirne uno e di iniziare a registrare qualche video. Principalemente tutorial su come fare delle cose. Devo dire che i miei video si sono posizionati molto bene e questo grazie alle strategia utilizzate in precedenza. Allo stesso tempo però avendo solamente 15 video, non ho raccolto molti iscritti. Infatti ad oggi conto solamente 11 iscritti. Bisogna anche dire che non ho mai puntato su Youtube in maniera seria in quanto preferisco scrivere che registrare. Però resta comunque un progetto a lungo termine che andrò sicuramente a prendere in mano da qui a qualche mese.

Conclusioni su come crescere su Youtube

Ora sai veramente tutto su come crescere su Youtube.

Ti lascio inoltre allegati alcuni articoli di approfondimento, nel caso tu volessi scavare ancora più a fondo:

In questo articolo abbiamo visto come evitare di creare delle campagne pubblicitarie sbagliate. Ricordati di dare un’occhiata alla mia agenzia, oppure prenota direttamente una consulenza, posso aiutarti con il tuo business online!

Ps: ricordati di dare un’occhiata ai miei strumenti:

Articolo precedenteMiglior libro sulla comunicazione efficace: lista completa 20 libri
Articolo successivoBanner pubblicitari sul proprio sito: [ Come ospitarli ]
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui