Come fare una vendita promozionale

Se ti stai chiedendo come fare una vendita promozionale sei nel posto giusto. Infatti molte persone che hanno deciso di aprire un’attività, o semplicemente di lanciare un prodotto sul mercato si stanno chiedendo come poter fare. Infatti le strade che si possono percorrere in termini di vendita promozionale sono molteplici, in questo caso faremo una netta distinzione tra modalità offline e modalità online, fino ad andare nei minimi dettagli di ogni una di queste: iniziamo!

Tipi di vendita promozionale

Esistono fondamentalmente due tipi di vendita promozionale: quella offline e quella online, ora non ci resta altro da fare che andarle a vedere nel dettaglio!

Vendita promozionale offline

Vendita promozionale offline

La vendita promozionale offline consiste in quel tipo di promozione o sponsorizzazione che si fa in maniera classica, senza l’ausilio di internet. Quindi riguarda tutte quelle forme pubblicitarie che sono visibili nella vita reale senza per forza di cose utilizzare lo smartphone o il pc. Nello specifico esistono diversi tipi di canali di comunicazione offline, vediamoli insieme nel dettaglio!

1. Volantinaggio

Questo è il metodo più classico per attuare una vendita promozionale offline, nello specifico basta solamente creare una grafica sul pc tramite alcuni software specializzati e far stampare i volantini. Dopodiché si incarica qualcuno per la loro distribuzione ed il gioco è fatto, i volantini sono stati stampati e distribuiti alle persone. Ovviamente questo implica alcuni vantaggi e svantaggi, vediamo insieme quali:

Vantaggi: costi bassi, pubblico ampio e geolocalizzati.

Svantaggi: non sono mirati e non sono misurabili.

2. Cartellonistica

Riguarda tutti quei metodi pubblicitari che consistono nell’affittare fisicamente uno spazio pubblicitario, come ad esempio quelli presenti nelle rotatorie nelle strade trafficate ed appendere li la propria immagine pubblicitaria. Questo è un altro metodo per fare pubblicità ma che allo stesso tempo, anch’esso presenta vantaggi e svantaggi:

Vantaggi: costi bassi, pubblico ampio e gelocalizzati

Svantaggi: non sono mirati e non sono misurabili.

3. Locandine sui giornali

Questa tecnica consiste nell’affittare uno spazio pubblicitario sulla rivista di un quotidiano di paese o comunque un giornale che viene letto da abbastanza persone. A quel punto chiunque legga il giornale quasi per certo si imbatterà nella pubblicità e ne potrà fruire. Anche qui si riscontrano vantaggi e svantaggi.

Vantaggi: costi bassi, pubblico ampio e gelocalizzati

Svantaggi: non sono mirati e non sono misurabili.

Una visione d’insieme

Come abbiamo avuto modo di vedere, i canali classici di comunicazione hanno un problema in comune: non sono misurabili e tanto meno risultano targhettizzare le persone. Questo implica che:

  1. Non puoi misurare effettivamente le prestazioni della tua campagna pubblicitaria;
  2. Non puoi mostrare l’inserzione solamente alle persone potenzialmente interessate al tuo messaggio.

Ovviamente i classici canali di comunicazione andavano bene fino a qualche anno fa ma adesso sono ormai “passati di moda” ed andati in disuso, in quanto la pubblicità online ha preso il sopravvento inevitabilmente. Quindi ora ci concentreremo su quella che è la pubblicità online e di tutti quei metodi che esistono per promuoversi online, iniziamo!

Vendita promozionale online

Vendita promozionale online

Ora ci addentriamo nella parte più “calda” in assoluto dell’articolo: la pubblicità online. Devi sapere che ogni anno le aziende spendono miliardi di euro in pubblicità, a vantaggio delle varie piattaforme come Facebook e Google che la divulgano. Ormai le persone si trovano tutte online e pertanto è lì che devono concentrarsi i tuoi sforzi pubblicitari. Ora andremo a vedere nello specifico quali sono i vari metodi di realizzare della pubblicità online e ne andremo a scoprire i vantaggi e gli svantaggi, cominciamo!

1. Facebook ADS

Facebook è la piattaforma di pubblicità per eccellenza, infatti è stata una delle prime piattaforme insieme a Google a dare la possibilità agli inserzionisti di utilizzare i dati messi a disposizione per effettuare delle campagne pubblicitarie strategiche e mirate. In quest’ottica, per creare campagne su Facebook ti basta andare su business.facebook.com ed aprire il tuo account business manager al fine di fare pubblicità. Anche qui abbiamo alcuni vantaggi e svantaggi, tra cui:

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

2. Google ADS

Google ADS, precedentemente AdWords, è la piattaforma per fare annunci pubblicitari su Google. Ciò significa che il tuo annuncio sarà visibile nel momento in cui un utente digiterà una chiave di ricerca in linea con quanto tu hai impostato all’interno della campagna.

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

3. Snapchat ADS

Snaphat ADS è sicuramente uno strumento pubblicitario molto sottovalutato, in quanto non è famoso come i social di Instagram o TikTok. Allo stesso tempo la pubblicità costa poco e può dare belle soddisfazioni per quanto riguarda la vendita di prodotti in dropshipping e non solo.

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

4. Pinterest ADS

Pinterest ADS per certi versi è molto simile a Snapchat, in quanto sono entrambe delle piattaforme molto sottovalutate dagli inserzionisti ma che allo stesso tempo possono portare a grosse soddisfazioni.

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

5. TikTok ADS

TikTok ADS è sicuramente la piattaforma del momento, in quanto è piuttosto nuova rispetto a sui diretti competitor come Facebook o Pinterest e che allo stesso tempo offre una reach molto elevata a dei costi ragionevoli, a volte anche bassi oserei dire.

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

6. Outbrain

Outbrain è una piattaforma pubblicitaria di native advertising. Questo tipo di pubblicità può essere usato in alternativa o in concomitanza alla pubblicità display di Google, in quanto è molto simile.

Vantaggi: Pubblicità mirata, possibilità di analizzare i dati, veloce e costi proporzionati.

Svantaggi: molto tecnicismo e grande competizione.

Tiriamo le righe

Come hai avuto modo di vedere, la quantità e la qualità delle piattaforme per fare pubblicità online non ha termini di paragone rispetto a quelle offline. Infatti senza ombra di dubbio nel momento in cui ti stai chiedendo come fare una vendita promozionale penso che ora avrai la tua risposta. Infatti nel momento in cui devi fare una vendita promozionale ti consiglio caldamente di utilizzare le piattaforme online piuttosto che quelle offline.

Potrebbe interessarti: headline persuasiva

Conclusioni su come fare una vendita promozionale

In questo articolo abbiamo visto come fare una vendita promozionale e tutte le differenze tra le piattaforme online ed offline. Ora non ti resta che testare tutte le varie piattaforme e capire quale sia adatta meglio al tuo mercato di riferimento.

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttps://lorenzomariani.site
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui