Contatore visite sito web Google: quale strumento utilizzare

Se stai cercando un contatore visite sito web Google sei nel posto giusto. Infatti in questo articolo non mi limiterò a darti solamente uno strumento, ma più strumenti che puoi utilizzare al fine di contare il numero delle visite che ricevi sul tuo sito web. Quindi inizierei con il piede giusto ponendomi la domanda: perché è importante avere un contatore visite sito web Google?

Contatore visite sito web Google: perché è importante averlo

Come prima cosa, ogni sito web che si rispetti deve avere una mole di dati su cui poter lavorare. Questi dati devono a tutti gli effetti rappresentare quello che avviene all’interno dell’azienda e nel nostro caso specifico, all’interno del nostro sito web. Questo è importante perché ci mette nell’ottica di capire che cosa sta funzionando, cosa no e cosa deve essere assolutamente migliorato. Possiamo considerare molti aspetti, come ad esempio:

  • Numero di visite al sito
  • tempo trascorso sul sito
  • frequenza di rimbalzo
  • conversioni effettuate
  • tracciamento del comportamento utente

e questi sono solamente alcuni parametri che è buona cosa considerare quando si gestisce un sito web. Dobbiamo considerare il nostro sito web come parte della nostra azienda, e noi vogliamo che la nostra azienda punti alla perfezione, dico bene? Pertanto come facciamo a sapere se stiamo andando verso la perfezione o verso l’imperfezione? Semplice, ce lo dicono i nostri utenti!
Infatti dal comportamento degli utenti si possono scoprire veramente molte cose, come ad esempio:

  • I contenuti piacciono?
  • ci sono delle condivisioni?
  • cliccano sui link?
  • approfondiscono le letture?
  • ci contattano chiedendo informazioni?

queste, sono tutte spie che ci segnalano se abbiamo un sito web performante o meno. In questo articolo però ci focalizzeremo solamente su un parametro, ossia quello delle visite sul nostro sito web. Quindi ora sorge un’altra domanda: come facciamo a contare il numero di visite che abbiamo sul nostro sito web?

Come contare il numero di visite che riceviamo sul sito web

Per contare il numero di visite che riceviamo sul sito web possiamo avvalerci di alcune strategie, o meglio, di alcuni strumenti. Ora intendo farti un elenco dei migliori strumenti che conosco: iniziamo!

1. Google Analytics

Google Analytics è in assoluto il migliore strumento da avere come contatore visite sito web google. Infatti oltre che essere molto semplice da impostare, è anche molto intuitivo. Per far funzionare correttamente Google Analytics, segui questi passaggi:

  1. Registrati sul sito web ufficiale
  2. Vai su amministrazione, in basso a sinistra
  3. Clicca su crea proprietà
  4. Assegna un nome alla proprietà
  5. Crea uno stream di dati
  6. Copia e incolla il codice html sul footer del tuo sito web
Google Analytics

Come puoi vedere dall’immagine, vengono registrati tutti gli utenti che atterrano sul mio sito web. Addirittura posso sapere in tempo reale se c’è qualcuno che sta visitando il mio sito web. Google Analytics è uno strumento fondamentale per assolvere questo compito, assicurati di utilizzarlo a dovere.

2. Jetpack

Jetpack è uno strumento molto utile per chi gestisce siti WordPress. Tra le sue molteplici funzionalità, una che non può essere trascurata è sicuramente il contatore visite sito web Google. Infatti Jetpack ha uno strumento che registra tutti i movimenti, in termini di visite al sito che avvengono all’interno del tuo WordPress.

Jetpack

Come puoi vedere nel mio caso, oltre che dirmi il numero singolo di visitatori ed il numero di visite, mi dice anche quali pagine sono state cliccate e quali articoli sono stati letti. Questo è uno strumento assolutamente obbligatorio da avere in quanto svolge numerose funzioni, tra cui quella che interessa a noi riguardo il contatore visite sito web Google.

3. Google Search Console

Google Search Console è uno strumento molto utile per quanto riguarda i proprietari di siti web. Infatti non solo ci permette di inviare la sitemap del sito, di indicizzare o rimuovere i nostri contenuti. Ma addirittura ci dice il numero di visite che abbiamo ricevuto tramite la ricerca web.

Nel mio caso ad esempio, ho ricevuto 69 visite al sito tramite la ricerca Google. Essendo che questo sito è online da poco più di un mese, sono molto soddisfatto. Significa infatti che i miei contenuti si sono indicizzati e posizionati molto velocemente. Oltre a questo come puoi vedere dal grafico, il trend è in crescita. Questo significa che posso aspettarmi solamente notizie positive dal mio sito web 🙂

Come aumentare le visite al sito web

Per aumentare le visite che ricevi al sito web possiamo utilizzare diverse strategie, ora te le illustro.

1. Lavora di Seo

Quando si parla di lavorare di Seo, significa creare dei contenuti che oltre che a piacere agli utenti, devono piacere specialmente a Google. Questo vuol dire, che gli articoli devono essere costruiti in ottica SEO-friendly, cioè devi prestarti ad una serie di accorgimenti che faranno salire il tuo articolo all’interno del motore di ricerca. Come ad esempio: ripetere la parola chiave, nel mio caso è ” contatore visite sito web google “, evidenziare in grassetto la parola chiave, creare un sito con una struttura a silos, ecc, ecc.

2. Ottieni backlink

I backlink non sono altro che dei link che puntano al tuo sito. Consistono in proprietari di siti web, che reputando i tuoi contenuti interessanti ed intelligenti, decidono di linkarli all’interno dei loro articoli. Questa tecnica fa si che Google ti faccia aumentare l’autorità di dominio. Inoltre devi essere sicuro però che questi link provengano da dei siti sani, e non da dei siti che sono stati penalizzati da Google. Altrimenti riceverai esattamente l’effetto opposto. Nel mio caso, nell’immagine qua in basso puoi vedere sia la mia autorità di dominio che il numero di backlink che ho ricevuto.

Semrush

3. Sfrutta i social

I social network sono il presente ed il futuro. Saperli sfruttare a modo fa la differenza tra un’azienda che fallisce ed una che eccelle. Quindi assicurati di utilizzarli al meglio. Questo significa che dovrai avere una pagina Instagram ed una Facebook di supporto ai tuoi articoli. Nel momento in cui vengono pubblicati, quello che dovrai fare sarà di condividerli con la tua audience in modo da ricevere più visite al sito e condivisioni sui social possibili.

Conclusioni su contatore visite sito web Google

In questo articolo abbiamo visto come inserire un contatore visite sito web Google. Ti lascio inoltre allegati alcuni articoli di approfondimento, nel caso volessi saperne di più:

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttps://lorenzomariani.site
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui