Pensieri ossessivi come liberarsene: [ Guida completa ]

Se ne hai abbastanza e vuoi saperne di più riguardo ai pensieri ossessivi come liberarsene sappi che ti trovi nel posto giusto. Infatti devi sapere che pensare è una facoltà che distingue gli esseri umani da tutti gli animali. Non intendo dire che gli animali non pensino, ma semplicemente che non hanno quel pensiero che amo definire razionale, cioè dettato dalla ragione.

Ovviamente però essendo noi delle persone dotate di raziocinio crediamo in maniera errata di avere sempre il controllo sui nostri pensieri; sbagliato! Quello che non teniamo in considerazione è che l’essere umano è governato in maniera molto importante dalle emozioni! Queste emozioni possono essere talmente forti da prendere il sopravvento sulla ragione e portare la persona a formulare dei pensieri strani, angosciosi, chiamati per l’appunto pensieri ossessivi. Quindi prima di andare a vedere come trattare questo disturbo è importante prima comprendere cosa essi siano e soprattutto cosa essi non siano.

Pensieri ossessivi: cosa sono?

I pensieri ossessivi, chiamati anche come ossessioni non sono altro che dei pensieri invadenti che si manifestano in maniera insistente nella mente di una persona. Questi pensieri impediscono alla persona di focalizzarsi sul momento presente, sul qui ed ora e producono tutta una serie di comportamenti negativi nella vita dell’individuo. I pensieri ossessivi inoltre vengono prodotti in maniera involontaria, sembra quasi che vengano per caso, contro la volontà dell’individuo e solitamente sono talmente tanto insistenti da far credere alla persona che li subisce di essere diventata matta o cose del genere. Quindi prima di andare a capire come possiamo liberarci dei pensieri ossessivi cerchiamo innanzitutto di capire perché si manifestano e da dove nasce questo disagio.

Pensieri ossessivi: cause scatenanti

I pensieri ossessivi non sopraggiungono a caso nella vita dell’individuo. La maggior parte delle volte possono avvenire a seguito di un trauma, si pensi ad esempio al PSTD,  post-traumatic stress disorder dove l’individuo è stato sottoposto in maniera intensa a dei fattori stressanti, indubbiamente questi fattori avranno delle conseguenze anche nel futuro dell’individuo. Quindi si può assumere che i pensieri ossessivi nascono a seguito di un esposizione prolungata a dei fattori stressanti con cui l’individuo interagisce in maniera più o meno intensa. Questi fattori stressanti possono riguardare un evento traumatico, un evento dal forte contenuto emotivo, una circostanza dove l’individuo ha rischiato di morire, dove un suo amico ha rischiato il peggio, insomma, un evento che in maniera indelebile va a scrivere una pagina nell’inconscio della persona.

Una volta che questo evento ha superato la soglia di contenimento umano dello stress di una persona, tac, la persona è stata esposta a dei fattori stressanti sopra la sua soglia di resistenza e pertanto scaturiranno tutta una serie di problemi, uno di questi è potenzialmente il disturbo dei pensieri ossessivi. Allo stesso tempo però non tutti i pensieri ossessivi sono uguali, quindi iniziamo a vedere delle differenze ed a riportare quelli più comuni!

Pensieri ossessivi: cosa vogliono dirci

Pensieri ossessivi: cosa vogliono dirci

I pensieri ossessivi sono una vera e propria condanna per le persone, specialmente per quelle che non sanno neanche diagnosticare il problema che hanno. Infatti a volte potrebbe capitare che la persona afflitta da pensieri ossessivi non sappia dare un nome al suo disturbo in quanto non ha avuto l’occasione di andare in terapia e pertanto nessuno glielo ha potuto diagnosticare. Quindi onde evitare questo nel momento in cui ci si sente strani o comunque si nota una certa invadenza di alcuni pensieri è sempre buona norma rivolgersi ad un terapeuta. Ma tornando al nodo principale del discorso, perché i pensieri ossessivi esistono e soprattutto, cosa vogliono dirci? I pensieri ossessivi sono, se vogliamo, un meccanismo di difesa inconscio e disadattivo messo in atto dalla nostra psiche al fine di proteggerci. Ci fanno pensare e sentire mentalmente la voce di una cosa che non faremmo MAI. Porto un esempio concreto:

Ipotizziamo che ci sia una giovane mamma, chiamata Francesca. Francesca ha da poco dato alla luce un bambino, questo bambino si chiama Luca. Francesca quando si affaccia dal suo terrazzo sente una voce o un pensiero che gli dice “butta tuo figlio dal terrazzo, butta tuo figlio dal terrazzo”. Ora, di primo acchito Francesca penserà di essere matta. Ma non è così. La spiegazione psicologica di questo fenomeno è che Francesca ama talmente tanto suo figlio che non si sognerebbe MAI di lanciarlo dal terrazzo, proprio per questo la sua mente le manda il pensiero opposto.

A rigor di logica, non ha molto senso questo meccanismo difensivo ma ti basti sapere che se ti senti dire ripetutamente nei tuoi pensieri che sei questo o che fai quell’altro, puoi star tranquillo che è esattamente l’opposto.

Il nostro cervello in questo caso ci dice esattamente l’opposto di quello che è la nostra volontà. Infatti Francesca non si sarebbe mai sognata di fare un gesto simile e proprio per questo, le è scattato il pensiero ossessivo.

Ora, seguimi attentamente perché nei prossimi paragrafi ti dirò esattamente come liberarti dai pensieri ossessivi.

Pensieri ossessivi più comuni

Esistono inoltre alcuni tipi di pensieri ossessivi che sono più frequenti nelle persone, alcuni di questi sono:

  • paura di avere o contrarre malattie o infezioni e non essere abbastanza puliti;
  • necessità di organizzazione e ossessione per l’ordine e la simmetria;
  • paura di dimenticare di fare qualcosa (chiudere il gas, la porta aperta, il gas acceso);
  • paura di aggressioni e violenza a carattere sessuale
  • paura di fare o ricevere del male dagli altri

La cosa ancora peggiore è che le persone non vogliono in alcun modo pensare queste cose, ma come per magia più non le vogliono pensare e più le pensano. Più oppongono resistenza e più questi pensieri si mostrano forti e schiaccianti, quindi come fare, come liberarsi dai pensieri ossessivi?

Pensieri ossessivi: come liberarsene

Eccoci arrivati al succo principale dell’articolo, infatti quello che ti starai sicuramente chiedendo riguardo ai pensieri ossessivi è: come posso liberarmene?

Presta bene attenzione perché quello che sto per dirti è una tecnica potentissima, ti sembrerà difficile da attuare all’inizio ma ti assicuro che funziona, provare per credere!

Quello che devi fare quando ti arriva un pensiero ossessivo è dire dentro di te: SI L’HO PENSATO, E ALLORA, E QUINDI?

Io ti assicuro che questa tecnica è molto più potente di quello che si possa immaginare, infatti vai totalmente a togliere il potere ai pensieri ossessivi in quanto tendenzialmente sono considerati come delle cose inaccettabili ed intollerabili per l’individuo. Nel momento in cui tu le accetti ed ammetti il fatto di averle pensate, togli loro ogni grammo di energia e li sconfiggerai. D’altra parte puoi giocartela così:

  1. Il pensiero ossessivo ti dice esattamente il contrario di quello che vuoi tu. Se il tuo cervello continua a dirti che tifi Inter in maniera intensa, ci scommetterei qualsiasi cosa che tu in realtà tifi Milan.
  2. Non opporre resistenza al pensiero ossessivo, esso si nutre della resistenza che tu opponi per sconfiggerlo, maggiore sarà la forza mentale che impiegherai per abbatterlo e più lui ti schiaccerà.
  3. Accetta il fatto di averlo pensato e sii cosciente del fatto che a te non interessa quello che lui ha da dire, in quanto quello che vuoi lo sai solo tu.

Esistono anche altre tecniche, ma questa è la più efficace, infatti non mi sento di darti troppo materiale da utilizzare in quanto questa tecnica è fenomenale.

Pensieri ossessivi: conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato di pensieri ossessivi come liberarsene. Spero che il mio articolo ti sia stato d’aiuto in quanto so che questo disturbo può essere altamente destabilizzante.

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttps://lorenzomariani.site
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui