Shadowban su Instagram: come uscirne

In questo articolo parleremo dello shadowban su Instagram: che cos’è, come funziona e come rimuoverlo, iniziamo!

Lo shadowban, come dice la parola stessa consiste in un ban da parte di Instagram per delle azioni illecite che abbiamo commesso all’interno della piattaforma.

Quindi la domanda sorge spontanea: “Lorenzo, come faccio ad uscire dallo shadowban?” resta con me fino alla fine che lo scoprirai!

Cosa rende shadowbanned i tuoi post

Cosa rende shadowbanned i tuoi post

Esistono diversi motivi per cui Instagram decide di mettere lo shadowban ad un post o a tutti i tuoi post. Solitamente i motivi rientrano tra quelli che sto per elencarti.

1. Violenza grafica

Se dei post parlano di violenza o rappresentano la violenza stessa, potrebbero essere bannati immediatamente da Instagram. Devi assolutamente evitare di postare foto che rappresentino guerre od incitano ad esse. Instagram, come dice la sua policy vuole promuovere un ambiente positivo tra i membri della communit.

2. Disinformazione e spam

Se sei solito/a a pubblicare notizie dalle fonti poco attendibili, oppure scrivi in continuazione a degli utenti o assumi dei comportamenti simili ad un bot, Instagram potrebbe considerarti come tale e pertanto decidere di attribuirti lo shadowban. Infatti è molto importante osservare la fonte delle notizie prima di pubblicarle. Quindi assicurati di verificarle, anche perché così potresti evitare figuracce ed essere scambiato/a per un promotore di fake news!

3. Violazione di copyright

Se hai pubblicato dei contenuti con marchio copyright sul tuo profilo hai commesso un’infrazione, e pertanto il tuo profilo può essere soggetto a shadowban. Generalmente, tutte le immagini che sono presenti su Google immagini sono soggette a copyright. Quindi ti sconsiglio fortemente di utilizzarle per un uso privato. Piuttosto esistono dei siti come Pixabay che permettono di scaricare delle immagini in maniera totalmente gratuita e senza diritti d’autore. Ti consiglio di provarlo!

4. Immagini inadeguate

Instagram ha regole rigide per quanto riguarda i post che rappresentano delle nudità. Pertanto se hai caricato qualche foto di nudo c’è una buona probabilità che il tuo account sia stato colpito dallo shadowban. So che se sei un artista di nudo per te è praticamente impossibile evitare tali pubblicazioni. Però ricordati che sei a casa di Instagram e le regole le fa lui. Quindi assicurati di rispettare la sua policy!

5. Contenuti illegali

Su Instagram non è permesso in alcun modo pubblicare dei contenuti che incitino alla criminalità ed al terrorismo. Pertanto se lo hai fatto rischi lo shadowban. Pubblicare questo tipo di contenuto può essere pericoloso anche dal punto di vista legale, quindi è meglio evitare in partenza!

6. Incitamento all’odio, abuso e bullismo

Come da titolo, incitare all’odio, abuso e bullismo sono degli atteggiamenti assolutamente intollerabili per Instagram. Quindi se lo hai fatto, sappi che rischi grosso. Instagram vuole promuovere un ambiente positivo e costruttivo, pertanto non tollererà degli atteggiamenti simili.

7. Autolesionismo

Pubblicare contenuti di persone autolesioniste od incitare a farlo è agli occhi di Instagram la condanna verso il ban. Quindi se lo hai fatto ti consiglio di smettere. Ne vale anche della salute delle altre persone, pensa se qualcuno, vedendo il tuo post iniziasse ad imitarti autolesionandosi, non ti sentiresti un po’ in colpa?

Cosa succede al tuo account dopo lo shadowban

I contenuti creati e caricati dagli utenti che sono stati colpiti da shdaowban diventano praticamente impossibili da visualizzare. Da qui nasce appunto il nome della penalizzazione, in quanto è come se diventassi un fantasma; nello specifico il tuo account Instagram è un fantasma.

Ovviamente, nel momento in cui un account Instagram viene colpito dallo shdaowban, il proprietario non si accorge di nulla in quanto appare tutto normale. I post vengono visualizzati, i like ed i commenti anche; quindi all’apparenza sembra tutto normale.

Il problema è che noterai un drastico calo dell’engagment: meno like, meno commenti e meno interazione con i tuoi post.

Come agisce lo shadowban sul tuo profilo Instagram

Lo shadowban è particolarmente pericolo e va a limitare il tuo raggio d’azione per tutte le persone che non ti seguono, nello specifico nella sezione hastag. Quindi tutti gli utenti che non seguono il tuo profilo non riusciranno in alcun modo a vedere i tuoi contenuti anche se hai fatto un bel lavoro a livello di hastag.

Quindi bisogna fare un pò di chiarezza sullo shadowban in quanto, si è vero che il profilo viene penalizzato ma d’altra parte, non in maniera così grave. Alla fine dei conti vieni penalizzato nei confronti di chi non ti segue e non di chi ti segue. Quindi al massimo, nel periodo in cui durerà lo shadowban non riuscirai ad ottenere nuovi seguaci e nuovi like.

Cosa ne pensa Instagram

Instagram a tal proposito si è espressa in un determinato modo, pubblicando questo messaggio, ti consiglio di dargli un’occhiata.

Tradotto per chi non parla inglese:

Instagram per affari

28 febbraio [email protected]

Comprendiamo che gli utenti hanno riscontrato problemi con la nostra ricerca di hashtag
che ha impedito la pubblicazione dei post. Stiamo lavorando continuamente su
miglioramenti al nostro sistema con le risorse disponibili.

Quando sviluppi contenuti, ti consigliamo di concentrarti sulla tua attività
obiettivo o obiettivo piuttosto che hashtag. Avere una strategia di crescita che
si rivolge al pubblico giusto è essenziale per il successo su Instagram.

Un buon contenuto su Instagram è semplicemente una buona creatività. E segue il
gli stessi tre principi creativi che applicheresti a qualsiasi canale di marketing:

- Avere una presenza visiva distinta: includi il tuo logo, un marchio iconico
elemento, un colore del marchio o anche un prodotto per cui sei conosciuto per creare il tuo
contenuti distinti e facilmente riconoscibili per la comunità.

- Sii un narratore: racconta una storia che supporti il ​​tuo obiettivo aziendale. Se
vuoi sensibilizzare o aumentare le vendite di un prodotto specifico, fai
assicurati le immagini e copia le ultime fino al tuo obiettivo principale.

- Metti il ​​pensiero nella tua creatività: sii ben realizzato per distinguerti. Questo non lo fa
significa che devi creare contenuti aggiuntivi per Instagram. Significa solo che tu
bisogno di mettere tanto amore e cura nel contenuto per ispirare come fai in
i tuoi affari.

Apprezziamo davvero la tua comprensione e pazienza in questa materia.

Grazie,
Il team di Instagram
Diciamo che a mio avviso, Instagram avrebbe potuto dare delle indicazioni in più riguardo lo Shadowban, mentre in questo caso è rimasta un po' così, misteriosa.
D'altra parte a noi interessa cercare di capire se siamo stati colpiti dallo Shadowban e soprattutto, come possiamo uscirne! Quindi continuiamo con il nostro articolo andando al prossimo paragrafo.

Come scoprire se sei stato/a colpito dallo Shadowban

Come scoprire se sei stato/a colpito dallo Shadowban

Come abbiamo detto, essendo che l’utente non si accorge di nulla quando è loggato con il suo account, la cosa più intelligente da fare consiste nell’effettuare il login ad Instagram con un altro profilo, al fine di verificare la presenza o meno dello shadowban.

Dovresti fare una prova:

  • con il tuo profilo potenzialmente colpito da shadowban, carichi una foto con un hastag inventato, poco popolare e non ricercato
  • con l’altro profilo Instagram, vai nella sezione hastag e cerchi il nome dell’hashtag “strano”

A quel punto, se la foto compare grazie agli hastag puoi tirare un sospiro di sollievo, non sei stato colpito/a da shadowban.

Se invece la tua foto non compare, allora significa che sei stato colpito dallo shadowban.

Ps: perché ti ho fatto scegliere un hastag difficile? Per il semplice motivo che su pubblicassi un hashtag troppo competitivo la tua foto a prescindere sarebbe invisibile nella sezione hashtag, in quanto moltissime persone stanno caricando contemporaneamente delle foto con lo stesso hastag.

Il tuo contenuto sarebbe lanciato in mezzo alla mischia insieme ad altre migliaia e pertanto risulterebbe invisibile.

Se invece scegli un hashtagstrano, uno che mai si sognerebbe di utilizzare allora a quel punto sarà più facile trovarti.

Come uscire dallo shadowban

Per uscire dallo shadowban non esiste solamente un modo, ma molti modi e per farlo mi riservo il diritto di stilare un elenco, quindi mettiti comodo/a che ci stiamo avvicinando alla parte calda di questo articolo.

1. Effettua il login cambiando indirizzo IP

Questo serve a ripulire il profilo da eventuali cookies di tracciamento. Quindi assicurati di eliminarli grazie ad una delle apposite app. Eliminando i cookie, dovresti eliminare qualsiasi forma di tracciamento di app di terze parti, riuscendo quindi in qualche modo a ripulire i tuoi dati.

2. Contatta Instagram

Potresti contattare Instagram e parlare con loro, chiedendo il perché hai ricevuto lo shadowban e soprattutto cosa devi fare per rimuoverlo. Ovviamente non riceverai una risposta immediata, sono super indaffarati con le richieste ma nel giro di qualche giorno riceverai la tua risposta.

3. Torna al profilo personale

Se sei passato/a ad un profilo aziendale, quello che ti consiglio è di tornare ad un profilo personale che solitamente sono meno colpiti dallo shadowban per ragioni a noi ignote. Ovviamente il processo è reversibile: sarai in grado più avanti di tornare ad un profilo aziendale senza alcun problema.

4. Smetti di usare i bot

Per bot si intende qualsiasi applicazione esterna che vada ad interferire con il normale funzionamento di Instagram. A quest’ultima infatti i bot non piacciono, ma non piacciono per niente al mondo. Quindi quello che ti consiglio è di smettere di utilizzarli e di revocare l’accesso all’applicazione dal menù impostazioni del tuo telefono.

5. Usa Instagram in modo più cauto

Se prima magari eri solito/a ad utilizzare tecniche per aumentare i follower come quella del follow/unfollow, allora lascia che ti dica una cosa: sospendi questa attività per un po’. Dai tempo ad Instagram di riazzerarsi e resettarsi, in modo che capisca che di te ci si può fidare e potrà rimuoverti quindi lo shadowban.

6. Utilizza gli hashtag solo nella descrizione

Come da titolo, smetti di utilizzare gli hashtag anche nel primo commento. Questa tecnica potrebbe suonare male agli occhi di Instagram e visto che il rischio che corriamo è quello di essere stati colpiti da shadowban, beh io cercherei di tenermi buono l’algoritmo di Instagram.

7. Revoca l’accesso alle applicazioni esterne

Questa è una cosa che abbiamo fatto tutti: ossia quello di utilizzare delle piattaforme esterne per avere più informazioni su Instagram come ad esempio: chi segue molto il tuo profilo, chi è il tuo ammiratore segreto, ecc.

D’altra parte si usano anche delle applicazioni per guardare le storie in maniera del tutto autonoma, bene, lascia che ti dica una cosa: revoca tutti i permessi.

Devi far si che Instagram torni ad essere “vergine” quindi elimina tutto ciò che potrebbe comprometterne la sua integralità ed esclusività.

8. Disattiva temporaneamente il tuo account

Questa è l’ultima operazione utile al fine di eliminare lo shadowban ed è anche quella più estrema, perché consiste nel disattivare il profilo per diversi giorni, al fine di effettuare una sorta di reset. Dopo qualche giorno, una volta che la piattaforma avrà avuto tempo di “resettarsi” apriremo di nuovo il nostro profilo Instagram, riattivandolo.

Metodo alternativo per verificare la presenza di shadowban

In rete, esistono moltissimi siti che permettono di verificare la presenza o meno di shadowban. Ora, quello che devi fare è digitare sulla stringa di ricerca di Google: ” Instagram shadowban tester” a quel punto usciranno fuori una serie di risultati. Quello che devi fare è cliccare su uno di essi e digitare il tuo nome utente. A quel punto il sito farà il suo lavoro e ti darà un risultato positivo o negativo riguardo lo shadowban.

Ovviamente il metodo ideale per verificarlo è quello degli hashtag che ti ho detto prima, in quanto più veritiero. Ma d’altra parte questi programmi possono fungere da aiuto, quindi perché non utilizzarli? Magari usarli in combo ci permetterà di verificare al 101% la presenza o meno di shadowban.

Non usare MAI questi hashtag

Non usare MAI questi hashtag

Qui ti propongo una lista di hastag da evitare come la peste.

A

  • #alone
  • #assday
  • #ass
  • #antivax

B

  • #beautyblogger
  • #bikinibody
  • #boho
  • #brain

C

  • #costumes
  • #curvygirls

D

  • #date
  • #dating
  • #desk
  • #dm

E

  • #elevator

G

  • #graffitiigers

H

  • #hardworkpaysoff
  • #happythanksgiving
  • #humpday

I

  • #iphonegraphy
  • #italiano

K

  • #kansas
  • #killingit
  • #kissing

M

  • #master
  • #models
  • #mustfollow

N

  • #nasty
  • #newyearsday

P

  • #petite
  • #pornfood
  • #pushups

S

  • #saltwater
  • #shit
  • #shower
  • #single
  • #singlelife
  • #skype
  • #snap
  • #snapchat
  • #snowstorm
  • #sopretty
  • #stranger
  • #streetphoto
  • #sunbathing
  • #swole

T

  • #tag4like
  • #tanlines
  • #teens
  • #thought

U

  • #undies

V

  • #valentinesday

W

  • #workflow

Approfondimento sullo shadwoban di Instagram

Conclusioni sullo shadowban di Instagram

In questo articolo abbiamo parlato dello shadowban per Instagram, abbiamo visto in che modo accorgersi della sua presenza e soprattutto come uscirne fuori.

Quindi se questa guida ti è stata utile o ti è piaciuto, ti chiedo di lasciare un commento perché mi aiuta a creare una community fatta da persone vere, persone che vogliono capire come funziona il mondo dell’online marketing.

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Ps: ricordati di dare un’occhiata ai miei strumenti:

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttp://lorenzomariani.site

Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Banner Servizi Lorenzo Mariani