Tipi di campagne Facebook: scopri quella adatta a te!

Se vuoi scoprire tutti i tipi di campagne Facebook sei nel posto giusto. Come prima cosa però dobbiamo fare delle premesse prima di iniziare. Infatti è importante che tu capisca che come prima cosa, Facebook ADS non è un gioco. Può sembrare strano, ma devi sapere che girano molti soldi attorno Facebook, forse troppi. La competizione per fare campagne performanti è alle stelle ed il pubblico è sempre più stanco ed annoiato di ricevere messaggi pubblicitari ripetitivi e poco interessanti. Quindi se vuoi che i tuoi annunci performino al meglio, devi seguire alla lettera le indicazioni che sto per darti. Devi sapere che non parlo per dare aria alla bocca, ho speso più di 10k di soldi miei su Fb ADS e so esattamente cosa funziona e cosa no. So come devi muoverti e come non devi muoverti. Forse dovrei far pagare queste informazioni, ma oggi ho deciso di dartele gratis.

Quindi massima concentrazione che si inizia!

Perché è importante fare Facebook ADS

Perché è importante fare Facebook ADS

Dal momento che gestisci un’azienda, sia essa un negozio fisico o a maggior ragione, un negozio online hai bisogno di clienti. I clienti non cascano dal cielo, tantomeno dagli alberi. Hai bisogno di una macchina che li generi in continuazione. Per farlo ad oggi abbiamo numerosi strumenti, più o meno performanti, uno di questi è Facebook ADS. Io considero questo come un grande mercato: mi spiego meglio. A differenza di Google, dove si fanno annunci mirati per delle parole chiave su Facebook è un pò come fosse il mercato: vende chi urla di più. Vende chi spende di più e vende soprattutto chi ha un prodotto vincente. Personalmente preferisco utilizzare Google ADS rispetto a Facebook ADS e ti spiego anche perché. Su Facebook, come dicevo prima è un mercato: tutti vogliono vendere tutto e si fa a gara a chi urla di più. Google invece è un supermercato: i prodotti sono ordinati per scompartimenti e per corridoi, tutto è al suo posto. Quindi ti starai domandando: ma allora non devo fare pubblicità su Facebook? Certo che devi, ma con la giusta strategia.

Più avanti ti consiglierò di utilizzare una strategia che ho testato più volte e più volte mi ha portato risultati: vediamola subito!

Combo perfetta: annunci Google + Retargeting su Facebook

Questa strategia consiste nel creare appunto degli annunci Google per poi rintracciare su Facebook tutti gli utenti che hanno visitato il sito. Essendo loro un pubblico caldo, staremo in un qualche modo trasformando Facebook in un supermercato, dove tutto è in ordine. Il nostro pubblico ci conosce pertanto possiamo presentare loro la giusta offerta. Cosa che, non sarebbe la stessa nel momento in cui il tuo pubblico di riferimento non ti conosce ed inizi a tartassarli con annunci come fossi un pazzo e dirgli “compra questo, compra quello!” Capisci da solo che questa strategia che ti sto fornendo GRATIS cambia le cose.

Ora che abbiamo capito perché è importante fare Facebook ADS e soprattutto come lo devi fare, andiamo a vedere tutti i tipi di campagne Facebook.

Quali sono i tipi di campagne Facebook

Prima di parlare di dirti i tipi di campagne Facebook quali sono è importante che tu abbia un business manager abilitato. Se sei nuovo e desideri crearne uno, recati su business.facebook.com. A questo punto clicca su crea un nuovo business manager, assegnagli un nome ed ecco fatto, ti ritroverai all’interno del tuo business manager.

business manager

Quello che devi fare ora è cliccare su gestione inserzioni, dopodiché ti ritroverai in questa nuova schermata.

tipi di campagne Facebook ADS

A questo punto come puoi vedere abbiamo 3 diverse macrocategorie:

  • Notorietà
  • Considerazione
  • Conversione

Ora intendo spiegartele una per una: iniziamo!

1. Notorietà

La campagna notorietà, come dice la parola stessa, serve appunto per far accrescere la consapevolezza che il pubblico ha del tuo brand. Essa comprende delle campagne ben distinte tra loro, nello specifico sono:

Notorietà del brand

Facebook ottimizzerà la distribuzione degli annunci per aumentare la memoria del marchio da parte delle persone. Questo processo viene eseguito attraverso il suo algoritmo. L’obiettivo della notorietà del marchio fornisce una misura dell’aumento stimato del ricordo dell’annuncio (persone), che mostra il numero di persone che potrebbero ricordare l’annuncio se richiesto entro due giorni.

Copertura

Mostra gli annunci a quante più persone possibili nel tuo pubblico di destinazione. Questo tipo di campagna pubblicitaria viene pagata ogni 1.000 visualizzazioni di annunci. Puoi anche impostare il numero massimo di volte in cui una persona può vedere il tuo annuncio in una settimana

2. Considerazione

La campagna considerazione dovrebbe essere fatta quando le persone hanno già visto, sentito o parlato del tuo brand. Questo tipo di campagna permette di generare interazione con i clienti e di aumentare la fiducia che nutrono nei nostri confronti. Allo stesso tempo esistono diversi tipi di campagna considerazione, possiamo infatti distinguere:

Traffico

In questo caso l’inserzione verrà mostrata a tutte quelle persone che con maggiore probabilità cliccheranno sul link per poi atterrare su una landing page o su un sito web. Allo stesso tempo questa strategia serve appunto per portare traffico verso il nostro blog o e-commerce, per esempio.

Interazione

Gli annunci verranno mostrati a coloro che sono più interessati a interagire con il post. L’interazione si riferisce a: mettere mi piace, reagire, condividere, commentare o mettere mi piace a una pagina. Questo obiettivo è ottimo per le prove sociali perché ti consente di aumentare drasticamente il numero di Mi piace per i post sulla pagina.

Visualizzazione del video

Facebook tenterà di far visualizzare il tuo annuncio alle persone che sono solite guardare e/o condividere dei video. Questo serve a creare interazione con i tuoi contenuti sponsorizzati.

Generazione di contatti

Questo tipo di campagna, come dice la frase stessa, serve appunto a generare dei contatti. I contatti possono provenire o da un modulo che viene compilato su Facebook oppure quando gli utenti inviano messaggi alla pagina, vengono conteggiati come lead.

Messaggi

L’obiettivo è quello di ricevere dei messaggi da degli utenti, pertanto Facebook mostrerà il tuo annuncio alle persone che sono potenzialmente più interessate a chattare.

Installazioni di app

Questa campagna non ha bisogno di presentazioni in quanto è autoesplicativa già dal titolo. Dal momento in cui hai una tua applicazione e desideri farla installare, allora dovrai scegliere questo obiettivo in fase di costruzione della campagna.

3. Conversione

L’obiettivo di questo genere di campagne è la vendita. La vendita solitamente è l’ultima fase del processo d’acquisto, in quanto prima c’è stato (teoricamente) un processo di educazione del cliente. Ad ogni modo le campagne conversione possono essere:

Visite nel punto vendita

L’annuncio verrà mostrato alle persone vicino al negozio fisico. Per utilizzare questo tipo di attività, è necessario aggiungere l’indirizzo fisico del proprio ufficio su Facebook. Questo tipo di evento è utile per i marchi che hanno più negozi e un processo di acquisto molto breve. In tutte le altre situazioni, non ha senso usare questo obiettivo. Per le persone con un solo punto vendita, lo stesso obiettivo può essere raggiunto utilizzando una campagna di copertura con una posizione fisica nel raggio di 1 km.

Vendita di prodotti del catalogo

Questo tipo di campagna generalmente viene scelto da chi ha un e-commerce. In quanto solitamente si hanno più prodotti da mostrare e questa funzione permette appunto di mostrare un catalogo intero.

Conversioni

Per utilizzare questo tipo di pubblicità, è necessario impostare le conversioni sul sito Web e disporre di dati algoritmici almeno settimanali. Questa campagna di Facebook mostrerà annunci alle persone che hanno maggiori probabilità di generare conversioni sul sito. Per conversione ci riferiamo a molte cose, non solo agli acquisti. Alcuni esempi di conversioni potrebbero essere l’iscrizione a una newsletter, il download di contenuti, l’acquisto di un prodotto o l’aggiunta a un carrello. Per poter utilizzare questo tipo di campagna, assicurati di aver installato correttamente il pixel sul tuo sito web.

Consigli sull’uso

Consigli sull'uso

Non basta solamente aprire l’account, scegliere la campagna e magicamente raggiungerai i tuoi obiettivi. Facebook ADS è pazienza, strategia e testing. Infatti solo l’esperienza saprà dirti se una cosa funziona o meno. Inoltre, assicurati di rispondere a queste domande PRIMA di iniziare:

  • quali obiettivi voglio raggiungere?
  • chi è il mio pubblico?
  • quale campagna utilizzerò?
  • che valore porto sul mercato?
  • ho installato il pixel di Facebook?
  • qual è il mio budget?
  • se la campagna dovesse fallire cosa farò?
  • ho considerato fonti alternative di traffico?

Queste sono domande a cui non puoi non dare una risposta prima di iniziare il tuo lavoro, quindi buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche:

Digital marketing competenze

Conclusione su tipi di campagne Facebook

In questo articolo abbiamo visto i diversi tipi di campagne Facebook.

Ricordati di dare un’occhiata ai miei servizi oppure scarica una delle mie guide, posso aiutarti con il tuo business online!

Lorenzo Mariani
Lorenzo Marianihttps://lorenzomariani.site
Sono Lorenzo Mariani, laureato in Psicologia. Dal 2018 mi occupo di online marketing e di investimenti. Grazie alla mia esperienza fornisco indicazioni e consigli utili a risolvere i problemi più comuni legati a queste attività. Ho a cuore il tempo che i miei lettori dedicano a leggere i miei articoli, pertanto dedico sempre il massimo sforzo e professionalità.

Hai bisogno di aiuto?

Guarda i miei servizi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui